Dynakitfriends.com We preserve emotions, one tube at a time ........

Dynaco A-10 Loudspeakers

IMG_9294IMG_9296

Seguirono il successo dei loro predecessori i famosi Dynaco A-25, introdotti nel 1969. Chi conosce già l’A-25 sa che questi prodotti erano ben costruiti e il Dynaco A-10 ne segue la filosofia costruttiva.
Si presenta in un mobile di legno solido e sordo alle risonanze, di dimensioni 21,6 cm di larghezza, 38,1 cm di altezza e 20,3 cm di profondità, con un peso di circa 5,44 kg ciascuno.
Il Dynaco A-10 assomiglia essenzialmente ad un A-25 più piccolo e utilizza gli stessi driver Seas con magneti in Alnico, accoppiati ad un woofer più piccolo da 16,5 cm. Il taglio del crossover da 6 dB per ottava è a 1.500 Hz, la risposta in frequenza media è di ± 4 dB da 50 Hz a 15 KHz, il prezzo d’acquisto al momento del lancio era di soli $ 104 la coppia.
Preferiscono essere accoppiati ad amplificatori tra i 15 e i 50 watt per canale e l'impedenza media è compresa tra gli 8 e 10 ohm.
Sono riuscito a procurarmi una coppia di A-10 in buone condizioni, i driver sono originali, in ottimo stato ed anche il mobile si presenta esteticamente bene il che ne aumenta considerevolmente il fattore WAF.
Non ho dovuto faticare molto per renderli operativi, mi sono limitato a “nutrire” leggermente la membrana in gomma del woofer con un buon prodotto al silicone senza additivi e ho provveduto ad “ammorbidirli” per diversi giorni con brani piuttosto vitaminici a volume sostenuto (tipo Prodigy - The Fat of the Land e Funk Off - Jazz on).
Un aspetto che non avevo previsto di questa “terapia” è stata la consistente quantità di polvere espulsa nella stanza dal movimento energico dei woofer che riusciva a percepirsi sin dalla posizione d’ascolto, una conferma tuttavia che la “cura” stava facendo il suo lavoro.
Vi invito a non giudicare questi diffusori prima di aver "ammorbidito" e slegato bene i woofer, altrimenti risulteranno "leggeri" nel basso e privi di corpo. Una cosa che mi è piaciuta molto è stata la mancanza del controllo del Tweeter presente nei modelli più grandi che a mio parere risulta essere un potenziale punto di degrado sul percorso del segnale.
Non mi hanno entusiasmato i terminali a vite per il collegamento dei cavi all'amplificatore, non accettano spine a banana come fanno gli A-25 e collegare i diffusori può risultare problematico.
Stereo Review all’epoca misurò una distorsione (a un livello di 1 watt) inferiore al 5% fino a 65 Hz e circa il 10% a 50 Hz e giudicò che il limite inferiore utile della risposta dell’ A-10 è compreso tra 50 e 60 Hz che non è affatto male per un woofer da 16,5 cm.
High Fidelity disse “Gran suono dai piccoli diffusori Dynaco. In contrasto con il design bass-reflex, che si basa sulla risonanza del cabinet per il miglioramento dei bassi, l'A-10 impiega quello che Dynaco chiama un design "aperiodico" o non risonante in cui l'apertura di ventilazione è trattata con materiale speciale per aggiungere resistenza acustica e levigare la risposta del woofer aiutandolo nel trasferimento di energia a bassa frequenza dal diffusore alla stanza. I test confermano che il design funziona. L'A-10 all’ascolto, fornisce un livello e una qualità del suono a tutte le frequenze che lasciano sbalorditi date le dimensioni e il costo dell'unità. Le misurazioni di laboratorio mostrano una risposta entro più o meno 6 dB da 57 Hz a 14 kHz. Sui toni di prova della risposta udibile si è riscontrato che i bassi reggono in modo netto fino a poco meno di 50 Hz, con un graduale attenuazione al di sotto di questa frequenza. I medi e gli alti suonano ben arrotondati ed equilibrati con un'ottima dispersione al di là dell'udibilità.
Va bene tutto questo direte….. ma come suonano? vediamo cosa è venuto fuori…….
La risposta complessiva è fluida, con un buon ritmo. Le frequenze più basse non sono state così profonde come con gli A-25, ma le prestazioni dei bassi dell’ A-10, considerate le sue dimensioni, sono state impressionanti. Il suono è abbastanza naturale sia per la voce che per gli strumenti e proietta un'immagine stereo buona e stabile ed essendo piccoli si comportano quasi come dei monitor quando posizionati su supporti adeguati. Ho utilizzato dei Foundation MKII progettati per le LS3/5a ed ho compensato la leggera differenza in altezza del tweeter regolando le punte in modo tale da portare il target nella posizione ottimale. Nel complesso suonano molto bene e devo dire che non mi aspettavo questo risultato. Sono molto neutre, con una buona definizione, senza picchi o avvallamenti nella loro risposta in frequenza. Gran parte della musica si svolge dietro il piano degli altoparlanti e i musicisti sono ben distribuiti sul palcoscenico che risulta essere molto ampio. La dinamica è molto buona e il diffusore risponde velocemente senza mai mostrare segni di lentezza. Cambiando i cavi per le interconnessioni con dei Trasparent Music link Super l’esperienza d’ascolto diventa vibrante e la risposta in frequenza si arricchisce in ampiezza e dettaglio mentre il basso acquista un'energia sorprendente (segno che i diffusori hanno molto da "offrire"). Il palcoscenico acquista maggiore ampiezza andando molto al di la del limite fisico dei diffusori e gli alti acquisiscono ricchezza di micro dettagli. Le dita sulle corde suonano reali, così come il tono della chitarra acustica in generale. La batteria di Jazz On - Funk Off nel brano Magic Touch alzando il volume ad un livello non proprio da ascolto condominiale è molto convincente, così come lo sono anche gli altri strumenti che fanno capolino nel CD (di seguito un embedding del disco utilizzato per la prova).
Non pensate agli A-10 per sonorizzare un'area delle dimensioni di una sala da ballo, ma potete aspettarvi che forniscano un "suono grande”, piacevole e sorprendente in una stanza di dimensioni normali.
Nel complesso, questi A-10 Dynaco mi sono piaciuti molto.

Attrezzature usate per la prova:

Finale:
Dynakit ST-70 35W + 35W, valvole di potenza Golden Lion KT77/EL34, Mullard GZ33 (UK), 7199 RCA Black Plates
Lowther Jazz 6L6 Amplificatore Single Ended in classe A 8W + 8W, valvole di potenza RCA 6L6GB, SILVERTONE Black Plates 5U4GB, RCA 6SN7GT Black Plates.
Preamplificatore:
Dynaco PAS Serie II
Linea: 12AX7 Sylvania Long Gray Plates
Phono: 12AX7 Sylvania Long Gray Plates
Giradischi:
Pro-Ject RPM 5.1 con testina Ortofon 2M Blue e Pro-Ject Speebox S su base antirisonante Pro-Ject Ground It DeLuxe 2.
CD:
NAD C 516 BEE.
Cavi:
Transparent Music Link Super Phono, Transparent Music Link Super, Cavi di potenza VAN DEN HUL CS 122 HYBRID.
Diffusori:
Dynaco A-10 posizionati su stand Foundation MKII.
Ambiente: mediamente assorbente di 20mq.

Abbiamo tentato una cattura audio nel nostro ambiente d'ascolto con microfono stereo digitale a condensatore Shure MV88+ per cercare di far meglio comprendere le potenzialità dei diffusori.

Shure MV88+
SHURE MV88




Dynaco A-10-1


Dynaco A-10-2