Dynakitfriends.com

Perché scegliere Dynakit?

Queste elettroniche sono tra gli amplificatori più venduti nella storia dell'HiFi e se li si ascolta si capisce il perchè. Le caratteristiche tecniche sono importanti, ma gli standards di misurazione non definiscono pienamente come suonino le apparecchiature. In ultima analisi, bisogna ascoltare. Queste elettroniche sono state progettate nell'età dell'oro degli amplificatori a valvole e primeggiano nella riproduzione quando abbinate alla stragrande maggioranza dei diffusori in commercio. I Dynakits utilizzano circuiti di elevate caratteristiche prestazionali, assieme a trasformatori d'uscita, tra i migliori mai realizzati.

Come alimentare questi apparati americani:

Con un Trasformatore di alimentazione a 230V

Equipaggiare l'unità con nuovi trasformatori d'alimentazione appositamente realizzati, consente, oltre a non avere più necessità del trasformatore di Step-Down, di controllare l'accensione dell'unità (o delle unità) direttamente dalle uscite switched del vostro preamplificatore (se le possiede) e quindi di attivare l'intera sezione amplificatrice con un unico pulsante, quello del pre.

Con un Trasformatore di Step-Down

Se non avete intenzione di sostituire il trasformatore originale con uno in grado di essere collegato direttemente alla 230V, avrete necessariamente bisogno di un trasformatore di Step-Down, ossia, un trasformatore che abbassi la nostra tensione di rete ai canonici 115V richiesti da queste elettroniche. Questa soluzione presenta dei pro e contro. Il vantaggio è che il trasformatore aggiuntivo si comporterà come una sorta di trasformatore d'isolamento "schermando" il finale dalle possibili interferenze che si trovano a monte. Lo svantaggio è che occorre acquistarne uno piuttosto sovradimensionato, circa quattro o cinque volte il reale fabbisogno in potenza dell'unità che volete alimentare, sono ingombranti ed a volte rumorosi, quindi, occorre prestare attenzione.